Catacomba di Santa Savinilla

Catacomba di Santa Savinilla

L'accesso della Chiesa di San Tolomeo

La catacomba di Santa Savinilla si trova nei pressi del cimitero di Nepi. Tramite la chiesa di San Tolomeo alle grotte si accede alle gallerie.
La chiesa viene costruita nel XVII secolo. L’edificio precedente, che qui si trovava, viene demolito su ordine di Pier Luigi Farnese, figlio del papa Paolo III. La struttura poteva servire da riparo per gli eserciti nemici, quindi venne distrutto per motivi di sicurezza.

Chiesa di San Tolomeo - Entrata della Catacomba

Chiesa di San Tolomeo - Entrata della Catacomba

Catacomba di Santa Savinilla

Catacomba di Santa Savinilla

La catacomba

La catacomba di Santa Savinilla è composta da tre gallerie principali, scavate nel tufo tipico del territorio. Da qui si diramano ulteriori ramificazioni, che compongono il resto della catacomba.

Le gallerie principali sono lunghe circa 35 metri e larghe circa 3,5 metri.
Questa particolare grandezza dell’ambiente è stata possibile grazie alla particolare morbidezza del tufo in cui sono state costruite.
Le dimensioni rendono la catacomba di Santa Savinilla uno dei complessi funerari sotterranei più importanti del Lazio e dell’Italia centrale.

 

Le tombe

La catacomba ospita più di mille tombe, a testimonianza della continuità con cui è stato frequentato il complesso funerario.
Tutte le pareti delle gallerie sono occupate da sepolture, perlopiù loculi chiusi con tegole e intonacati con malta bianca.

Su alcune tombe si possono leggere iscrizioni funerarie, dipinte o graffiate sulla malta dell’intonaco. Su altre sepolture sono presenti pitture di artisti del luogo, databili al XIV secolo.
La tipologia delle tombe, le iscrizioni, con alcuni materiali, fanno ritenere che la catacomba fosse in uso nel periodo IV e V secolo.

 

La leggenda dei santi Tolomeo e Romano

La tradizione locale attribuisce alla catacomba un’origine più antica. Secondo la leggenda i santi protettori di Nepi, Tolomeo e Romano, furono sepolti nella catacomba il 24 agosto. A Nepi, in questa data si festeggiano i santi patroni ancora oggi.

 

Orari e contatti

Per visitare la Catacomba contattare gli operatori del Museo Civico Archeologico, negli orari di seguito indicati.

Martedì, mercoledì, giovedì, venerdì: 11:00 – 13:00 16:00 – 18:00

Sabato e domenica: 10:00 – 13:00 15:00 – 18:00

Indirizzo: Museo Civico Archeologico - Via Falisca, 31

Telefono: 0761/570604

 

A pochi passi dal borgo, la Catacomba di Santa Savinilla è un luogo antico e misterioso. Scopri i segreti dell'Agro Falisco nel Museo Civico di Nepi!

Dov'è la Catacomba di Santa Savinilla

Copyright© 2019 - Tutti i diritti riservati. I testi, le fotografie e il materiale multimediale in questo sito sono proprietà di Robin Netowrk SRLS, è vietato riutilizzarli senza autorizzazione.

InAgroFalisco è un progetto di Robin Network S.R.L.S. - P. IVA 14383081008 | Sede legale Via Eleonora Duse 53, Roma

E-mail: info@inagrofalisco.it

Please publish modules in offcanvas position.